Trasformare vasca in doccia

Trasformare vasca in doccia

Da vasca a doccia in poco tempo – trasformare vasca in doccia

Negli appartamenti in cui in bagno è presente solo la vasca da bagno, molte persone pensano di sostituire alcuni sanitari e trasformare la vasca in doccia. Questa operazione, sebbene descritta come poco invasiva, comporta molti costi e soprattutto molti rischi. Nelle abitazioni e negli appartamenti con più di trent’anni, c’è inoltre il serio rischio che le tubature non reggano all’importante lavoro di ristrutturazione. Dunque, il pericolo di dover intervenire anche dopo la posa del piatto doccia non è da sottovalutare. diversi clienti ci contattano per sostituire la vasca con la doccia, così da ottenere una doccia per disabili. Dunque, nel post di oggi vedremo come sostituire la vasca con la doccia, ma non solo. Ci occuperemo di costi e scopriremo diverse alternative più economiche rispetto a trasformare vasca in doccia, con un occhio di rigardo per anziani e disabili.

Sostituire vasca con doccia: chiediamo all’esperto

Linea Oceano collabora con i più grandi professionisti nel mondo della progettazione dei bagni e ci è stato riferito che, negli ultimi anni, si è registrato un aumento delle preferenze per la doccia a vantaggio della vasca da bagno. Il motivo principale è relativo al fatto che la doccia è più pratica e accessibile rispetto alla vasca. Le nuove docce sono dotate di piatti con bocchettoni e colonnine per idromassaggio. Tuttavia, come ricorda l’esperto, sostituire la vasca da bagno con doccia potrebbe non essere una valida soluzione per i soggetti con ridotta capacità di movimento. Nella doccia, inoltre, non è possibile appoggiarsi e il pericolo di cadere è molto alto. Le docce più recenti sono infine molto grandi e ingombranti, e potrebbero sottrarre spazio alla lavatrice, soprattutto in caso di bagno piccolo.

Trasformare vasca in doccia quanto costa

Nell’ambito della sostituzione vasca con doccia diverse aziende offrono soluzioni tutto compreso, senza specificare le fasi dei lavori. Le fasi principali per sostituire la vasca con la doccia sono:

  • Taglio della vasca e demolizione dei muri di contenimento della vasca;
  • Rimozione e smaltimento della vasca;
  • Rifacimento dei tubi di scarico sotto il pavimento;
  • Posizionamento del piatto doccia in acrilico o altro materiale;
  • Sigillatura piatto doccia con silicone;
  • Posa delle nuove piastrelle sul muro;
  • Installazione del box doccia.

Queste attività comportano dei costi che possono superare i 10.000 euro. Benché il lavoro possa essere completato in meno di 24 ore, è necessario l’intervento di una squadra di muratori, piastrellisti e idraulici. Per trasformare la vasca in doccia i prezzi non sono dunque così irrisori. Il pericolo, inoltre, è quello di dover mettere mano all’intero impianto idraulico, soprattutto in appartamenti vecchi.

Trasformazione vasca in doccia: le alternative

Le alternative rispetto alla sostituzione vasche da bagno con doccia sono da cercare nelle vasche da bagno con porta. Scegliere una vasca da bagno con sportello può essere la soluzione più adatta, soprattutto se l’obiettivo è quello di agevolare anziani, disabili o persone con difficoltà di movimento. In questo modo in bagno avrete una vasca doccia. Se scegliete di fare l’intervento,  i nostri esperti si occuperanno della sostituzione vasca da bagno, questa volta davvero in poche ore e senza la necessità di opere murarie.  Insomma, sono diversi i temi da affrontare per capire se è meglio vasca o doccia.

I prezzi delle vasche con sportello Linea Oceano sono molto competitivi e ci occupiamo anche delle pratiche per l’ottenimento dei benefici fiscali della legge 104/92. Le vasche con porta Linea Oceano sono dotate di comodo doccino e alcuni modelli sono molto spaziosi, ottimi per essere utilizzati come un’ampia doccia. La gamma è composta da molte vasche, utili anche per bagno piccolo.

Sostituzione vasca per dare nuova veste al bagno

Grazie all’installazione di una nuova vasca da bagno sarà possibile dare un nuovo volto al proprio bagno. Con una spesa contenuta, agevolabile grazie alla normativa bagno disabili, sarà possibile rinnovare il bagno e renderlo più accessibile, oltre che bello. Contatta Linea Oceano per maggiori informazioni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.