anziani

Senza anziani non c’è futuro

Davanti alle morti di migliaia di anziani durante la crisi del Covid-19 la Comunità di Sant’Egidio ha lanciato una raccolta firme.

 

La raccolta firme

L’idea nasce dalla testimonianza del presidente della società italiana di geriatria e gerontologia Raffaele Anonelli Incalzi, del presidente nazionale AUSER Vincenzo Costa, e del presidente dell’associazione famiglie numerose Mario Sberna.

Gli esperti del settore hanno dichiarato di essere stati testimoni di casi in cui si preferiva dare il respiratore ad una persona giovane, togliendolo ad un anziano.

La mancanza di macchinari per l’intubazione e la respirazione assistita mettevano il personale medico davanti ad una scelta, e basandosi sulla prospettiva di vita più lunga si dava la possibilità di combattere il covid-19 alla persona più giovane.

 

La Comunità di Sant’Egidio per gli anziani

Andrea Riccardi, nel 1968 era un liceale, studiava a Roma, quando con un gruppo di coetanei decide di riunirsi, inizialmente per leggere il Vangelo e mettere in pratica gli insegnamenti. Da quell’anno la Comunità si è ampliata, e da poche decine di persone oggi vanta la presenza in oltre 70 paesi del mondo.

Le fondamentale della Comunità sono preghiera, poveri e pace.

 

Contro una sanità selettiva a discapito degli anziani

La comunità di Sant’Egidio si scaglia contro la sanità selettiva che in questi mesi di emergenza sanitaria causata dal virus covid-19 ha visto preferire la vita di coloro che avevano un’età minore rispetto agli anziani.

Il giorno 15 giugno, si è celebrata la Giornata Mondiale contro gli Abusi sugli Anziani, e la comunità di Sant’Egidio ha celebrato

All’iniziativa hanno preso parte numerosi volti noti e personaggi politici di spicco, sia italiani che non.

 

La cura e l’assistenza agli anziani

Prendersi cura di un anziano, un famigliare malato o con difficoltà motorie è molto importante. Spesso si ha bisogno di una figura che si dedichi completamente e interamente all’assistenza, come colf, assistenti o badanti.

Per migliorare l’autonomia della persona anziana nel momento delicato del bagno si può scegliere una delle comode e pratiche vasche con sportello per anziani e disabili della Linea Oceano.

Le vasche hanno una seduta alta e a vista, per facilitare l’accesso e l’uscita della vasca. Altra caratteristica sono i maniglioni interni, perfetti per sostenersi e aiutarsi nei movimenti. La porta ampia e con apertura a 180° rende facile avvicinare la sedia a rotelle. Per scoprire tutte le caratteristiche delle vasche da bagno Linea Oceano contatta l’azienda, senza impegno lasciando i dati nel seguente modulo.


Per ricevere maggiori informazioni contatta, senza impegno, Linea Oceano:

Nome e Cognome*

Regione o Stato*

Numero di telefono*

E-mail*

* Campi richiesti

Privacy Policy

Ho letto il documento Privacy Policy sopra riportato ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.