Scelgo la vasca o mi faccio la doccia? Ecco alcuni validi motivi per scegliere una vasca con porta

Antigua01-350x350-350x350Vasca con porta o doccia? Di fronte ad un anziano o a un disabile con la necessità di avere un accesso facilitato alla vasca, si può essere portati a ritenere che rinunciare al piacere di un bagno in favore di una doccia sia la soluzione migliore, o comunque la più facile. Ma siamo sicuri che le cose stiano davvero così? E quindi, scelgo una vasca con porta studiata appositamente per soddisfare le esigenze di anziani e disabili o opto per la doccia?

Domande che meritano delle risposte precise, in quanto la soluzione scelta non solo avrà un risvolto economico, ma influirà sulle abitudini quotidiane e sulla qualità della vita di chi la utilizzerà.

Innanzitutto ricordiamoci che la doccia è sempre e comunque un ambiente scivoloso: acqua e detergenti rendono difficile stare in piedi e, anche nel caso in cui si preveda uno sgabello, sedersi e alzarsi per uscire dalla doccia rimangono passaggi pericolosi.

La vasca con porta consente invece di sedersi sull’apposita seduta integrata, tenendo le gambe al di fuori della vasca stessa e portandole all’interno solo in un secondo momento, e così anche per l’uscita: in questo modo non si deve mai tenere in equilibrio il corpo su una superficie scivolosa. Naturalmente a patto che si tratti di una vasca con porta realizzata ad hoc per anziani e disabili e quindi curata in ogni dettaglio [maniglioni d’appoggio, sportello con apertura a 180°, pavimento antiscivolo, etc].

Non dimentichiamo poi che quello del bagno non è solo un rituale legato alla pulizia e all’igiene personale, ma anche un importante momento di relax e di cura di sé: la doccia si fa di norma in piedi e velocemente, senza prendersi il giusto tempo, e gli sgabelli, anche quelli applicati alla parete, non hanno certo quella comodità che invita a godersi un po’ il massaggio dell’acqua. Se poi la persona non è autosufficiente, anche l’accompagnatore dovrà rassegnarsi a fare la doccia in compagnia.

Tutte problematiche che non si pongono nel caso di una vasca con porta: sedili ampi e comodi, schienale reclinato per il meritato relax, possibilità di installare il sistema di idromassaggio e anche dispositivi di svuotamento rapido per chi vuole essere subito pronto a uscire dalla vasca. Senza dover rinunciare anche alla possibilità di un’igiene veloce nel caso ce ne fosse la necessità, grazie al comodo doccino.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.