truffa

Novità sulla compilazione del modello ICRIC

E’ stata stipulata una convenzione tra il Ministero della Salute e INPS, convenzione che si pone come obiettivi quelli di ridurre gli adempimenti per i cittadini che percepiscono alcune prestazioni legate all’invalidità.

Nei primi giorni del mese di marzo INPS a comunicato che tutti quelli che sono titolari d’indennità di accompagnamento, indennità di frequenza, assegno sociale e assegno sociale sostitutivo d’invalidità civile e sono tenuti a presentare il modello ICRIC, ovvero il Modello Invalidità Civile Ricovero.

Linea Oceano vasche con porta per disabili e anziani

La convenzione tra INPS e Ministero della Salute

L’Istituto Nazionale Prevenzione Sociale acquisirà le informazioni direttamente dal Ministero della Salute sullo stato di ricovero dei pazienti con lo scopo di operare la verifica del dritto delle prestazioni nei confronti dei soggetti che non presentano la prevista dichiarazione di responsabilità e il controllo di veridicità delle dichiarazioni o certificazioni presentate.

 

Il modello ICRIC

Il modello ICRIC viene presentato obbligatoriamente per tutti coloro che sono titolari d’indennità, in quanto il ricovero per più di 29 giorni in strutture sanitarie pubbliche comporta la riduzione /sospensione della pensione di accompagnamento e invalidità.

Linea Oceano vasche con la porta per anziani e disabili

Questa importante convenzione faranno si che le informazioni saranno inviate direttamente dal Ministero della Salute all’INPS.  Le informazioni relative a ricoveri gratuiti in passato venivano trasmessi annualmente dagli utenti all’INPS tramite la compilazione del modello ICRIC.

 

Oggi, con questa importante novità, si agevola l’utente, che spesso è in difficoltà con la burocrazia, e doveva rivolgersi agli sportelli CAF per la compilazione del modello ICRIC. La semplificazione si stima consentirà inoltre a INPS di risparmiare fino a 9 milioni all’anno, soldi destinati agli sportelli CAF per la presentazione dei moduli ICRIC.

Questa nuova convenzione alleggerirà le adempienze a carico dei cittadini che percepiscono alcune prestazioni legate all’invalidità e sono titolari d’indennità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.