Assistenza Anziani e Disabili

L’ altruismo paga: prendersi cura degli altri allunga la vita.

Gli “altruisti” vivono di più…

Assistere i propri cari non-autosufficienti è senza dubbio un lavoro difficile ma da quanto emerge da una ricerca dell`Università del Michigan, pubblicata su Psychological Science, le persone che trascorrono almeno 14 ore a settimana, a prendersi cura di una persona cara, vivono più a lungo degli altri.

Sapere di poter vivere di più potrebbe, se non altro, rendere il tutto meno faticoso.

Un esperimento è stato condotto su dati raccolti in 7 anni e su un campione di persone di età pari o superiore a 70 anni. L’indagine ha avuto inizio nel 1993 e l`81% degli intervistati ha dichiarato di non aver bisogno di aiuto, il 9% di ricevere ausilio per meno di 14 ore a settimana, e l`ultimo 10% di essere assistito per oltre 14 ore.

Dopo aver analizzato lo stato di salute, la razza, il sesso, l`età, lo status economico, il livello d`istruzione e la professione, i ricercatori hanno individuato un dato interessante: il tasso di mortalità riscontrato tra le persone che assistevano il proprio partner o familiare, per almeno 14 ore a settimana, era più basso rispetto a quelli che non lo facevano. L`équipe americana ha fatto emergere, da questo studio, un elemento inequivocabile: l`effetto benefico, che il prendersi cura degli altri, esercita sulla salute degli individui.

Si può concludere quindi che gli “altruisti” vivono di più.

Questa ricerca supporta i risultati di altre precedenti che avevano dimostrato come, in termini di salute e longevità, sia meglio dare che ricevere. In aiuto a tutti gli altruisti va ricordato esistono numerosi ausili ed acessori, montascale, vasche con sportello laterale, che, con la loro comprovata utilità e sicurezza, possono rendere meno complicata l’assistenza ai nostri cari anziani e disabili.

Altruismo: Dopo il verbo “amare” il verbo “aiutare” è il più bello del mondo. Cit.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.