montascale condominio

Installazione di montascale

Non sempre vi è la possibilità di installare un ascensore per agevolare lo spostamento tra i pieni per persone con difficoltà motorie. Per ovviare il problema vi è una soluzione altrettanto sicura e pratica: installare un montascale (o servo scala).

 

INSTALLAZIONE MONTASCALE IN UN ABITAZIONE PRIVATA

Per il privato che ha bisogno di un montascale, lo Stato Italiano ha istituito delle agevolazioni, sgravi fiscali e incentivi per “aiutare” la persona in difficoltà ad affrontare la spesa. In Italia ci sono incentivi per l’acquisto dei montascale che rientrano nelle agevolazioni per abbattimento delle barriere architettoniche.

 

Per coloro che hanno i requisiti necessari e previsti dalla legge, vi sono aiuti da parte dello Stato che renderanno più agevole l’acquisto a persone che non hanno una vasta disponibilità economica.

 

A seconda dei modelli di montascale, i prezzi possono variare molto, ad esempio quelli rettilinei più semplici che non costano molto e spesso sono più accessibili a tutti senza grossi problemi, ai modelli più complessi che sono anche più costosi. Grazie agli incentivi fiscali l’acquisto del montascale viene reso meno problematico a molte persone che altrimenti farebbero fatica ad acquistarlo autonomamente.

 

INSTALLAZIONE MONTASCALE IN UN CONDOMINIO

L’anziano o il disabile che vive in condominio sprovvisto di ascensore, per evitare di rimanere prigioniero in casa propria può risolvere il problema installando un montascale.

Il soggetto residente in un appartamento in condominio deve sapere che vi sono delle leggi specifiche che disciplinano la possibilità di installare un montascale nel condominio e anche su chi deve sostenere le spese.

La legge tutela il diritto di installare un montascale in condominio, anche se gli altri condomini si oppongono alla richiesta, poiché si tratta di un lavoro di ristrutturazione per la rimozione delle barriere architettoniche.

 

La legge annovera “le opere e gli interventi previsti per eliminare le barriere architettoniche realizzate senza recare pregiudizio alla stabilità o alla sicurezza del fabbricato, senza alterare il decoro architettonico o che rendano talune parti comuni dell’edificio inservibili all’uso o al godimento anche di un solo condomino”.

 

Se i condomini sono contrari all’installazione di un montascale, il condomino richiedente può installarlo lo stesso, facendosi carico delle spese autonomamente, con la sola clausola di non alterare né danneggiare le parti comuni di proprietà del condominio, garantendo l’accesso allo stabile da parte di tutti.

Anche in questo caso il richiedente potrà usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla Legge.

 

Se i condomini sono favorevoli all’installazione di un montascale, e la maggioranza approva i lavori, le spese saranno ripartite in base ai millesimi condominiali tra tutte le unità facenti parte dell’immobile.

Attraverso una procedura burocratica l’amministratore condominiale, a nome del condominio, potrà fare richiesta per ottenere gli incentivi e quindi procedere con i lavori.

La legge di riforma del condominio n.220/2012 che all’art.1120 sottolinea che tutti i condomini possono disporre di “tutte le innovazioni volte al miglioramento o all’uso più comodo o al maggior rendimento delle cose comuni”.

 

Linea Oceano ti propone il montascale Centaurus: la soluzione che cercavi nel mondo dell’abbattimento barriere architettoniche e soluzioni per la mobilità dentro e fuori casa, nei condomini e negli edifici pubblici: anziani e disabili potranno tornare ad avere libertà e autonomia di movimento.Montascale poltrona lineare